Home   |    International   |    Contatti   |    Info   |   


Messaggio del Presidente

"Qualche giorno fa, mentre stavo guidando in autostrada, sono stato superato da un'automobile sportiva. Ne ho ammirato l'estetica: impareggiabile espressione del genio e dello stile italiano.  Ma sono stato, soprattutto, colto dall'emozione e dall'orgoglio, riconoscendo che alcuni accorgimenti fondamentali nella realizzazione del basamento motore di quell'automobile erano dovuti a simulazioni svolte da ingegneri della mia azienda, sia relativamente alla colata, che alla determinazione delle tensioni residue e degli effetti dovuti alle lavorazioni meccaniche.

E', allora, iniziato uno strano gioco mentale, quasi volessi fare un censimento di tutti i tipi di modelli  di simulazione che, nel corso degli anni, abbiamo sviluppato per l'automobile: dall'aerodinamica, alla fluido-dinamica motoristica, alla ventilazione, allo sbrinamento, ma, anche, ai processi di realizzazione dei componenti – dalle ruote, ai sedili, allo sterzo, alle traverse, alle ganasce dei freni, ai lamierati, … - per passare all'acustica, alla simulazione delle prove d'impatto, all'ottimizzazione della guidabilità e del comfort, ai problemi dei veicoli ibridi od elettrici.  Una lista senza fine. Più facile il gioco contrario: quali i temi legati alla progettazione, ai processi manifatturieri, ed alle prove, per cui non avessimo sviluppato un qualche modello di simulazione? Un numero irrilevante.

Di lì il pensiero ha cominciato a volare, estendendo il gioco ad altri settori industriali, dall'agro alimentare, agli elettrodomestici, dalle opere civili all'aerospaziale, dalla geomeccanica all'off-shore. Un rincorrersi di immagini prorompenti.

Quanta strada! Nel 1984, quando ho fondato EnginSoft, quella che oggi si chiama Simulation Based Engineering and Sciences era un settore emergente, che mi affascinava, e di cui intuivo le potenzialità.
Sognavo di cambiare il modo di progettare e di produrre attraverso la sperimentazione virtuale,  la simulazione dei processi manifatturieri,  e l'informatica scientifica.

A distanza di quasi 30 anni siamo diventati un  vero e proprio centro di competenza nella “simulazione ingegneristica” ed in tutte le sue diramazioni: un partner in grado di affiancare le aziende nell'innovazione dei processi progettuali e produttivi.
Continuo a credere che, anche in un periodo non facile per la nostra economia come questo, l'ingegneria e le scienze fondate sulla simulazione siano una certezza, la strada da percorrere per ottimizzare i processi di produzione e realizzare prodotti nuovi e di qualità. Qualsiasi sia il settore (automotive, aerospaziale, beni di consumo, edilizia, energia, sanità o lavorazione dei materiali), si tratta di concepire il progetto in maniera globale, coinvolgendo sin dall'ideazione progettisti, analisti e l'intera filiera di fornitori: può sembrare un processo complesso, a volte forse utopico, ma, ne sono convinto, un sicuro investimento per abbattere la crescente concorrenza dei mercati emergenti.

Progettare con gli occhi rivolti al futuro: questo è in sintesi il mio sogno, il mio obiettivo, che condivido quotidianamente con i miei collaboratori. Sono loro il vero patrimonio di EnginSoft ed i protagonisti della sua storia. Abbiamo team di alto livello in tutto il mondo, ognuno con competenze specifiche, ingegneri che a volte sono anche ricercatori delle migliori Università di ingegneria: un capitale umano e di conoscenze, di cui vado fiero e che ci ha permesso di diventare un solido ponte tra il vivace mondo della ricerca e l'applicazione che questa trova nella vita quotidiana.

Vorrei inoltre cogliere questa occasione per ringraziare tutti i nostri fedeli clienti, che sono loro la nostra vera ragion d'essere. Non avremmo mai potuto costruire questo lungo percorso senza di loro e senza l'eccellente collaborazione dei loro progettisti."

Stefano Odorizzi

Stefano Odorizzi
EnginSoft SpA | © All rights reserved | VAT nb IT00599320223
Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie analytics, che raccolgono dati in forma aggregata | Informativa completa sulla privacy e sui cookie