Home   |    International   |    Contatti   |    Info   |   


Festival dell'Economia - Trento 2011

La piattaforma SW Benimpact Suite di Enginsoft premiata alla mostra-concorso Fare Green

fare greenÈ giunta alla seconda edizione la mostra-concorso Fare Green, organizzata nell'ambito del Festival dell'Economia di Trento 2011 "I confini della libertà economica". Quest'anno "Fare Green. Saperi e pratiche sostenibili per nuovi modelli di sviluppo consapevole" ha selezionato e presentato le migliori proposte delle imprese e dei professionisti trentini in termini di progetti, prodotti e servizi ad alto livello di sostenibilità ambientale.
Tra 40 candidati, ne son stati selezionati 9 per l'esposizione presso palazzo Roccabruna a Trento dal 2 al 19 giugno; tra questi ultimi sono stati scelti i vincitori, proclamati poi il 15 giugno.

EnginSoft si è aggiudicata il Premio Comune di Trento, consegnato dall'Assessore all'Ambiente e alla Mobilità Michelangelo Marchesi, grazie alle potenzialità per il settore delle costruzioni del progetto "Benimpact Suite. Piattaforma software per la progettazione di edifici ecosostenibili".

Mostra-concorso Fare Green

fare green

Fare Green è una mostra-concorso dell'eccellenza green trentina che prevede la selezione su base concorso e l'esposizione di progetti, servizi e prodotti caratterizzati da un elevato livello di sostenibilità ambientale.

Nell'edizione di quest'anno, in sintonia con la tematica scelta per il Festival dell'Economia di Trento "I confini della libertà economica", i criteri di selezione erano basati sul concetto di sostenibilità piena così come definito dal "Framework per lo Sviluppo Sostenibile e Strategico" (en.wikipedia.org/wiki/ Strategic_Sustainable_Development)

Valorizzazione del territorio e risparmio energetico, social housing, benessere della persona, modelli economici innovativi, gestione etica produttiva delle piccole aziende agricole, progettazione integrata di edifici ecosostenibili, case in legno, mobilità alternativa: questi le migliori proposte selezionate dal Comitato di Valutazione presieduto da Eric Ezechieli (Presidente di The Natural Step Italia) e composto da Thomas Miorin (Direttore di Habitech), Roberto Cariani (Ambiente Italia) e Luca Bertamini (Aquafil), rappresentante della società vincitrice del primo premio della scorsa edizione.

La mostra è stata organizzata da Habitech, il Distretto tecnologico trentino, in partnership con Trentino Sviluppo ed il Comune di Trento.

Festival dell'Economia 2011 a Trento

fare green

Il Festival dell'Economia di Trento si pone l'obiettivo di far avvicinare il pubblico ai grandi esperti di economia a livello internazionale e di sensibilizzarlo su questioni d'attualità e di fondamentale importanza.
Giunto quest'anno alla sesta edizione, il Festival propone ogni anno una tematica sulla quale si concentrano tutti i dibattiti e le iniziative. Le prime cinque edizioni hanno affrontato le seguenti tematiche: "Ricchezza e Povertà", "Capitale umano e capitale sociale", "Mercato e democrazia", "Identità e crisi globale", "Informazioni, scelte, sviluppo". L'edizione di quest'anno, dal titolo "I confini della libertà economica", si è posta l'obiettivo di permettere al pubblico di farsi un'idea sulle questioni complesse che definiscono i nuovi confini alla libera iniziativa privata che vengono posti in essere in diverse parti del pianeta. La manifestazione trentina in parallelo al consueto format di dibattiti con economisti, sociologi, filosofi, imprenditori, giornalisti di primissimo livello (tra di essi, solo per citarne alcuni, l'economista premio Nobel Amartya Sen che ha pronunciato una lectio magistralis come apertura del Festival e il sociologo Zygmunt Bauman che, introdotto dall'editore Giuseppe Laterza, ha chiuso la kermesse) ha incluso numerose attività che andavano da spettacoli cinematografici e teatrali, ad esposizioni d'arte visiva, da laboratori sul riciclo per adulti e bambini a mostre-concorso su progetti, servizi e prodotti sostenibili come Fare Green.

fare green

 

 

Benimpact Suite

Piattaforma software per la progettazione integrata di edifici ecosostenibili

La domanda di energia dell'Unione Europea è dovuta per il 41% alle attività di costruzione, utilizzo, mantenimento e "dismissione" degli edifici residenziali e commerciali. Alla luce di questi dati concepire, progettare e realizzare edifici a ridotto impatto ambientale complessivo è ormai diventata un'esigenza non più rimandabile. Una diffusione estensiva di queste costruzioni potrà però avvenire soltanto se queste si dimostreranno economicamente sostenibili o, ancora meglio, economicamente più vantaggiose degli edifici attuali.

fare green

Sostenibilità "piena" per un edificio vuol dire soddisfacimento dei bisogni (sicurezza, comfort ed estetica) delle persone che ci vivono o lavorano, massima indipendenza energetica e ridotto impatto ambientale complessivo (risorse naturali, materiali, emissioni durante il suo ciclo vita). Ed il tutto tenendo conto della sostenibilità economica, vera chiave per uno sviluppo estensivo di queste tipologie di costruzioni.
Per raggiungere questi obiettivi, molte volte contrastanti tra loro, occorre cambiare il modo attuale di progettare gli edifici, mutuando quanto già si fa nella progettazione di manufatti industriali.

Una casa "passiva" deve essere progettata come un sofisticato macchinario, utilizzando strumenti software e metodologie di progetto idonee a cogliere ed integrare tutte le opportunità offerte dai materiali e dalle tecnologie: BENIMPACT Suite è una risposta a questa esigenza.
Si tratta, infatti, di una piattaforma software che permette di verificare come diverse combinazioni di scelte progettuali (inerenti l'involucro, gli impianti, e l'utilizzo di energie rinnovabili) influenzano i livelli prestazionali (verso gli occupanti e verso l'ambiente esterno) di un edificio. Il tutto è pilotato da un sistema software che individua anche le soluzioni "ottime", cioé quelle che garantiscono il miglior compromesso tra consumi energetici, impatto ambientale globale e costi per l'intero ciclo di vita dell'edificio.

BENIMPACT Suite, una volta completatane l'industrializzazione, potrà essere efficacemente utilizzata da professionisti operanti in ambiti quali: studi di architettura e di ingegneria, società di costruzioni, imprese di installazione di sistemi ed impianti, aziende di gestione dell'edilizia abitativa e società di servizi energetici.

Il prototipo della piattaforma software è stato sviluppato nell'ambito del Progetto di Ricerca "BENIMPACT – Buildings ENviromental IMPACT evaluator & optimizer" co-finanziato dalla Provincia Autonoma di Trento utilizzando risorse del Programma Operativo FESR 2007-2013.

Maggiori informazioni sulla piattaforma visitare la pagina dedicata al progetto

EnginSoft SpA | © All rights reserved | VAT nb IT00599320223
Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie analytics, che raccolgono dati in forma aggregata | Informativa completa sulla privacy e sui cookie