Home   |    International   |    Contatti   |    Info   |   


Nuovo Satellite della Rete EnginSoft

È nata SimNumerica. Con la partecipazione di EnginSoft, la nuova società si occupa dell’industrializzazione di µ-Lab (Micro-controlled Systems Simulation Laboratory), sistema software per la simulazione numerica di sistemi governati da microcontrollore.

Con il termine sistema governato da microcontrollori si intende un prodotto industriale composto da una macchina, o parte di essa, e da un controllore elettronico embedded dedicato, in cui sono presenti uno o più microcontrollori/DSP. Ve ne sono esempi dovunque: elettrodomestici, apparecchiature per il riscaldamento ed il condizionamento degli edifici, sistemi di iniezione elettronica e di frenata per gli autoveicoli, componenti per l'automazione di macchine utensili, sistemi per l'avionica, ecc.

In un sistema governato da microcontrollori, le azioni di controllo e di decisione vengono effettuate da algoritmi numerici implementati tramite linguaggi software, quali il linguaggio "C", inseriti in modo permanente nel sistema (si parla di software embedded). Il comportamento del software embedded è molto difficile da osservare durante gli esperimenti fisici, ma può essere invece riprodotto accuratamente in un computer di medie prestazioni. Aggiungendo un modello di simulazione numerica del sistema fisico, del tipo comunemente usato nella progettazione con strumenti CAE, è possibile osservare nel dettaglio l'interazione tra il software embedded ed il sistema fisico. Di questo si occupa µ-Lab, eseguendo la simulazione del software embedded direttamente nel formato eseguibile dal microcontrollore/i. È così possibile avviare un processo di progettazione e di verifica di tale software prima di avere a disposizione un prototipo hardware definitivo ed arrivare a compiere anche sul prodotto finale un numero di test molto maggiore di quello fisicamente attuabile in pratica.

Il prototipo di µ-Lab, sviluppato presso l’università di Padova con contributi sia di matematici e numerici che di elettronici, è stato impiegato in alcuni progetti pilota, che ne hanno mostrato la grande versatilità, e, soprattutto, i vantaggi inequivocabili rispetto alle applicazioni costruite a partire da piattaforme commerciali “general purpose” per lo sviluppo di algoritmi e modelli numerici (e.g. Matlab) e da sistemi di acquisizione, elaborazione dati e gestione di esperimenti di tipo hardware-in-the-loop (e.g. Labview). Del resto la chiara impostazione meccatronica di µ-Lab (simulazione hardware-software-multifisica) e l'orientamento dedicato allo sviluppo di prodotti industriali, ne fanno un prodotto innovativo rispetto ai concorrenti e competitivo anche dal punto di vista dei costi.

Uno di questi progetti pilota è stato presentato anche al convegno di Venezia, e ne è, a lato, qui riportato il riassunto (S. Buso, F. Marcuzzi, G. Moro) “Numerical simulation of a digitally controlled battery charger for photovoltaic applications”).

È convinzione di EnginSoft che µ-Lab costituisca un naturale complemento alla propria proposta di software e servizi, valorizzata dalla ampia e multi-disciplinare competenza nel settore della sperimentazione virtuale, e di evidente utilità per un gran numero dei clienti dell’azienda. In particolare i settori cui, in una prima fase di promozione della tecnologia, ci si intende rivolgere sono:

  • il settore degli elettrodomestici, vista l’amplissima diffusione, la buona presenza di unità di progetto e produzione in Italia, e, soprattutto, la velocità di rinnovamento e la grande sensibilità al contenimento dei costi;
  • il settore delle caldaie, in cui la Italia è, dopo la Germania, il maggior produttore, vista la facilità tecnologica del prodotto dopo l’entrata in vigore della direttiva che relega l’elettronica della caldaia al solo impianto interno;
  • il settore dell’automazione domestica, vista la decisa espansione sul mercato europeo, e la relativa facilità tecnologica del prodotto;
  • il settore della climatizzazione.

Che µ-Lab sia, in questi contesti, appetibile è evidente, se non altro per il suo impiego nella fase di testing, obbligata e spesso non banale, dovendo essere rispettate le normative di sicurezza cui sono soggetti prodotti di utilizzo domestico.

A garanzia del successo dell'iniziativa, soprattutto, la grande competenza e l'entusiasmo di quanti vi si dedicano.

NEW STAR SHINES ON THE EnginSoft NETWORK

The recently launched company SimNumerica is targeted to the exploitation of µ-Lab, the Micro-controlled Systems Simulation Laboratory, a prototype of which has been developed and widely tested by the University of Padova.

An industrial product is said to be governed by micro-controllers when it is composed by a machinery – or part of a machinery – and an embedded electronic controller, which in turn incorporates one or more micro-controllers/DSP. Examples are everywhere: household appliances, heating and air-conditioning systems, electronic injection systems and electronic braking systems for the automotive industry, components for machine tools, avionic systems, and more.

In all these systems, control and decision actions are taken by numerical algorithms, which are implemented using given software languages such as "C", and which are permanently embedded in the system. The answer of such embedded software is very difficult to be observed during physical tests, while it can easily be re-produced with a computer program. Moreover, by adding a model for the simulation of the physical system – such as those common in the CAE-based design – a detailed evaluation of the interaction between the embedded software and the physical system becomes possible.
This is where µ-Lab can be efficiently employed, since it performs the simulation of the embedded software directly in the format which is executable by the microcontroller. This way the embedded software can be designed and tested well before the hardware prototype is available, and moreover, once the final product is available, an incomparably larger number of tests can be done, with respect to those carried out in practice.
The prototype of µ-Lab – which has been developed by the university of Padova, by a team of experts in mathematics, numerical methods and electronics – has been tested in a variety of pilot projects, which have shown the unique versatility of the technology, and, most of all, its advantages with respect to the applications based either on general purpose platforms for the development of numerical models (such as Matlab) or on systems for the acquisition and management of hardware-in-the-loop-type experiments (such as Labview). No wonder that the mechatronic background of µ-Lab – combining hardware, software and multi-physics – as well as the industry focus of the development, make a highly innovative technology which offers considerable cost and time savings.

One of the pilot projects, on a digitally controlled battery charger for photovoltaic applications, has been presented at the recent EnginSoft Conference, and is briefly summarized on the side of this article.
At EnginSoft, we are convinced that µ-Lab will complement our offering of software technologies and services in a natural and efficient way, taking advantage of our multi-disciplinary competences, and answer the demands of our customers. Industrial sectors which will be predominantly addressed in the first phase of the promotion include: household appliances, boilers and air-conditioning, and domotics.
Given its innovative approach and the competence and enthusiasm of the µ-Lab team, EnginSoft feels certain that the initiative will be a success expanding its existing portfolio of products and services.

 

 

 

Simnumerica - mlab

 

Per maggiori informazioni:

info@enginsoft.it

EnginSoft SpA | © All rights reserved | VAT nb IT00599320223
Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie analytics, che raccolgono dati in forma aggregata | Informativa completa sulla privacy e sui cookie