Home   |    International   |    Contatti   |    Info   |   


NADIA Project per i nuovi componenti automobilistici

Leghe leggere, processi "intelligenti" e componenti automotive

NADIA WEB SITE


L'acronimo NADIA significa New Automotive components Designed for and manufactured by Intelligent processing of light Alloys (Nuovi componenti automobilistici progettati e realizzati utilizzando processi intelligenti applicati a leghe leggere), ed è il nome di un progetto integrato finanziato dalla Comunità Europea (nell'ambito del Sesto Programma Quadro) e coordinato da EnginSoft.


Si tratta di un progetto di notevole rilevanza tecnologica e scientifica, cui partecipano in tutto 24 partners, e mirato, in particolare, a migliorare la competitività di 12 PMI europee, attive nel campo del simultaneous engineering e della produzione di componenti in lega leggera ad alta tecnologia per il settore dei trasporti.


NADIA 2nd General Assembly Meeting

Iniziato il Progetto Europeo NADIA



Il progetto NADIA è finalizzato al conseguimento di diverse tipologie di obiettivi:

1. Ingegneria e Produzione

  • Realizzazione di componenti multifunzionali in lega leggera per l'industria dei trasporti.

2. Ricerca applicata
  • Predisposizione di strumenti per la progettazione multi-scala e il simultaneous engineering.
  • Sviluppo di processi metallurgici innovativi.
  • Sviluppo di procedure e standard per la realizzazione dei suddetti componenti.

3. Ricerca di base

  • Sviluppo di modelli per la descrizione, su nano-scala, dei fenomeni agenti sulle leghe leggere e per la correlazione tra nano/microstruttura e proprietà finali delle leghe stesse.
  • Effetto degli elementi in lega sul comportamento dei componenti.
  • Sviluppo di polveri metalliche ottimizzate per rivestimenti su getti in lega di alluminio.

NADIA è un progetto completamente integrato: verticalmente (cioè lungo tutta la value-chain della produzione di componenti automotive in lega di alluminio), orizzontalmente (attività di R&D di natura multi-disciplinare), su attività e partnership, su scala europea. I materiali, i processi, i nuovi strumenti di simultaneous engineering permetteranno la produzione di dimostratori per il settore dei trasporti. L'attività di NADIA si organizzerà sulla base di 8 Work Packages (Fig. 1):

WP1: Strumenti multi-scala per la progettazione e i processi
WP2: Fenomeni su nano- e micro-scala
WP3: Proprietà su nano- e micro-scala
WP4: Dimostratori di componenti basati sulla conoscenza
WP5: Comportamento dei componenti
WP6: Formazione per la progettazione e la produzione
WP7: Innovazione e disseminazione
WP8: Integrazione e coordinamento

Le 12 PMI coinvolte in NADIA sono:

  • Produttori di leghe metalliche (Raffineria Metalli Capra, MBN)
  • Fornitori di attrezzature per la fonderia (LPM)
  • Società di ingegneria e progettazione (Enginsoft, Magma, Foundrysoft, Matfem)
  • Fonderie (Asmet, Tenhults)
  • Fornitori di trattamenti superficiali (Thermico)
  • Assemblatori di componenti (Abamotor)

Nel progetto sono coinvolti anche centri di ricerca (Sintef, CRF, IPPT, Tekniker) e Università (Trondheim, Padova, Helsinki, Joenkoeping), che si occuperanno specificamente di materiali, processi e progettazione.

Il progetto inizierà a maggio (kick-off meeting i giorni 10 e 11) e avrà una durata di 4 anni, con un budget complessivo di oltre 13 milioni di euro.
NADIA è una sfida tecnologica e scientifica davvero impegnativa, che il team coordinato da Enginsoft affronta con forti motivazioni e con piena convinzione.

EnginSoft SpA | © All rights reserved | VAT nb IT00599320223
Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie analytics, che raccolgono dati in forma aggregata | Informativa completa sulla privacy e sui cookie